L'attesa

Blog

13 maggio 2013

Un’intera settimana di appostamento in capanno. Sperduto nella wilderness finlandese, a due passi dalla “no man’s land” ai confini con la Russia. 6m cubi condivisi con l’amico d’avventura. Ore passate senza potersi alzare, a contare alberi e foglie per ammazzare l’estenuante attesa, resa ancor più pesante dalle tante aspettative che ci si era creati. Ma di lui ancora niente.

Poi,a poche ore dal ritorno a casa, ecco l’incontro tanto atteso. Bruno, l’orso che ci ha spinti ad intraprendere questo viaggio, esce dal fitto del bosco. Due annusate all’aria, quattro passi, una sosta e via nuovamente nella vegetazione. Un incontro elettrizzante, emozionante, incredibile. Durato ben 28 minuti.