Il Gigante d'Europa

Blog

2 gennaio 2016

Il Monte Bianco, con i suoi 4’810m s.l.m. è la montagna più alta delle nostre Alpi. Costellato di guglie e di creste, intagliato da profondi valloni nei quali scorrono ben 65 ghiacciai, ogni qualvolta ce lo si ritrova davanti offre uno scenario di incantevole maestosità.

Nel 1955 il compianto Walter Bonatti scala in solitaria il pilastro sud- ovest del Petit Dru. È un’impresa che segna una tappa indimenticabile nella storia dell’alpinismo. Di fronte a una parete insormontabile che non permette né di traversare, né di ritirarsi in doppia, Bonatti si affida alla sorte. Annoda la cima di una corda, la fa incastrare in una fessura che non vede, chiude gli occhi e si lancia a pendolo nel vuoto. Il resto è storia.