Alba dorata

Blog

21 marzo 2016

La montagna può regalarti momenti inattesi anche quando tutto ti farebbe pensare che niente possa accadere. Come nel caso del giorno precedente questo scatto. Pioveva, il cielo era cupo, plumbeo e non lasciava intravvedere i profili alpini posti in scena. Ormai però si era in ballo e piuttosto che rientrare anticipatamente a mani vuote, ci si è concessi ancora qualche ora di speranzosa attesa. E all’alba la sorpresa: i primi raggi che bucano la coltre di nubi, iniziando a dipingere una cresta, un crinale, un dispulvio del massiccio del Monte Bianco. Nel giro di pochi minuti un fortissimo contrasto tra luce dorata e fredde stratificazioni nuvolose in dissolvenza. Una scena coinvolgente ed emozionante che sembrava impossibile ottenere.