Sono state 3 edizioni semplicemente straordinarie e ricche di belle emozioni. Ideare dal niente, organizzare, gestire e promuovere un Festival come questo è stato il progetto più sorprendente che ho avuto modo di seguire nella mia vita professionale in qualità di Project Manager.

Aver ideato un Festival dedicato al mondo outdoor nel Canton Ticino, in Svizzera, proiettando documentari carichi di adrenalina e passione, facendo salire sul suo palco mostri sacri del panorama alpinistico e avventuriero mondiale come Hervè Barmasse, Simone Moro, Tamara Lunger, Denis Urubko e Danilo Callegari, insieme al fotografo del National Geographic Stefano Untherthiner senza poi dimenticare quelli un pò più locali, ma per questo non meno importanti come Mario Casella, Fulvio Mariani, Romolo Nottaris, Dario Pedrotti, Gela Allmann e Marco Olmo è qualcosa che mi riempie di orgoglio e profonda soddisfazione.

Ora però è tempo di cedere il testimone a qualcun'altro. A me spettano nuove sfide e nuove cime da raggiungere.